illuminazione ingresso

Illuminazione dell’ingresso

L’ingresso è probabilmente la parte più importante della casa; da qui nascono le prime impressioni che si fanno i nostri amici o parenti quando entrano nella nostra dimora, ragion per cui è importantissimo curare sia l’arredamento che le luci in questo spazio.

Come illuminare l’ingresso di casa

Per l’illuminazione del nostro ingresso dobbiamo prima di tutto valutare la tipologia di arredamento presente; se il nostro ingresso è formato prevalentemente da muri chiari ed arredo color legno o colori comunque un po’ più scuri e classici, sarà preferibile utilizzare sicuramente luce calda sia in modalità led, sia in incandescenza classica.
A seconda della dimensione del nostro ingresso, opteremo per la presenza di un classico lampadario, oppure per l’installazione di faretti che magari potremmo orientare su monili presenti sull’arredamento per risaltarne la presenza. Il consiglio è sempre quello di indirizzare i faretti in zone diverse dell’ingresso al fine di illuminare bene tutta la zona; molto belli esteticamente e versatili sono i faretti a led con luce calda da 3 o da 5 pezzi, l’ideale per illuminare l’ingresso in maniera uniforme e dando delle angolazioni stupende.
Se invece il nostro arredamento si basa principalmente su un design più moderno, se siamo sul chiaro come colorazione, possiamo utilizzare anche una luce più fredda, ma non estremamente bianca altrimenti avremo un effetto troppo a ” contrasto elevato”; anche qui possiamo utilizzare faretti led a luce fredda, e potremmo anche utilizzare delle strisce led da nascondere ad esempio intorno ad una specchiera che solitamente è presente negli ingressi, oppure, se presente un controsoffitto a rilievo, utilizzare le stesse strisce led per illuminare uniformemente la zona senza l’ausilio di alcun lampadario o faretto, ma puntando semplicemente sul riflesso della luce stessa dal controsoffitto.

Se l’arredamento invece, è scuro con muri chiari, potremmo optare indifferentemente sia sulla luce calda che su quella fredda, anche in questo caso senza arrivare al bianco freddo, ma non superando i 4000 K ( oltre diventerebbe davvero troppo fredda come luce e stonerebbe con qualsiasi tipologia di ingresso).

Illuminazione esterna dell’ingresso

Così come l’ingresso interno è importate, forse lo è ancora di più la parte di ingresso esterno prima di entrare in casa.
Anche in questo caso il consiglio è quello di optare per luci led a 4000 K che permettono un’ottima resa e campo visivo se per esempio abbiamo anche videocamere di sorveglianza che necessitano di luce. Buone soluzioni sono applique da esterno a muro che donano anche un tocco di eleganza alla casa, in colorazioni neutre tipo l’acciaio oppure in contrasto elevato con il colore del muro della casa stessa.
Se abbiamo un giardino potremmo anche optare per illuminazione a palo, un classico sempre in voga.

 

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello:

0