Come illuminare una casa con soffitti bassi

Le abitazioni moderne sono quasi tutte caratterizzate dalla presenza di soffitti standard o bassi, mentre esistono diversi immobili che presentano invece maggiore spazio in altezza, come case più antiche oppure open space. Tale configurazione richiede una corretta illuminazione, per valorizzare l’arredamento e lo stile e non rendere l’ambiente troppo piccolo. Vediamo alcuni consigli utili per capire come illuminare una casa con soffitti bassi nel modo giusto.

L’illuminazione per i soffitti bassi

La mancanza della disponibilità di uno spazio elevato in altezza crea alcune limitazioni nella scelta dell’illuminazione, soprattutto rispetto a un’abitazione con i soffitti alti. Quest’ultima infatti permette di usufruire di maggiore libertà, scegliendo la soluzione più adatta alle proprie esigenze e ai gusti personali. In questo caso una valida opzione sono sicuramente i lampadari, in quanto è possibile sfruttare lo spazio a disposizione, utilizzando pendenti e luci a sospensione per valorizzare lo stile dell’arredamento.

Al contrario invece, nelle case con i soffitti bassi l’illuminazione deve essere differente, altrimenti non è possibile garantire un ambiente confortevole. Senza dubbio una delle opzioni migliori sono le lampade a LED da incasso, poiché è possibile contenere l’ingombro della struttura che non andrà a incidere sullo spazio esterno, ma il telaio rimarrà all’interno del controsoffitto. Si tratta di una scelta ideale per uno stile moderno, vintage, industriale e minimalista, quindi piuttosto attuale e versatile.

I profili a LED si possono installare non solo nel soffitto, ma anche nelle pareti laterali e sul pavimento, ottenendo un risultato davvero originale e accattivante. Integrando vari opzioni, infatti, è possibile realizzare un effetto veramente sorprendente, illuminando la casa in maniera adeguata senza diminuire lo spazio disponibile, ma sfruttando ogni intercapedine e superficie dell’ambiente. Ciò è indicato specialmente quando lo spazio da illuminare è piuttosto esteso, per non appesantire il soffitto con troppi pannelli.

Altrettanto validi sono i faretti a LED da interno, punti luce dalle dimensioni piuttosto contenute, facili a installare, direzionabili e in grado di assicurare una notevole intensità luminosa. In alternativa è possibile propendere per delle plafoniere a LED, scegliendo modelli a incasso o dalle forme geometriche con un profilo quanto più possibile sottile, per evitare qualsiasi perdita di spazio in altezza e lasciando il design più arieggiato e moderno.

[show_products per_page=”3″ pagination=”no” category=”da-incasso” show=”all” orderby=”menu_order” order=”desc” layout=”default” ]

I vantaggi dei LED per illuminare dei soffitti bassi

Quando si possiede una casa con i soffitti bassi è importante adottare soluzioni particolarmente efficienti, scegliendo punti luce semplici da montare che possano anche garantire un’elevata efficienza energetica. Per questo motivo i LED sono l’opzione migliore sul mercato, in quanto assicurano consumi energetici ridotti, un’ottima intensità e un’ampia scelta di modelli differenti per stile e prestazioni.

Le luci a LED possono non solo illuminare un’abitazione con il soffitto basso,  ma anche renderla più tecnologica e smart. Per farlo basta integrare degli accessori come i dimmer, dispositivi che permettono di regolare l’intensità luminosa, per adeguarla ai vari momenti della giornata e alle proprie esigenze. I dimmer sono apparecchi veramente semplici da installare e facili da regolare, infatti bisogna soltanto intervenire sulla manopola, adoperare appositi telecomandi oppure app per lo smartphone.

Inoltre con i LED si può decidere il tipo di luce che si desidera avere in casa, calda, fredda o naturale, per adattarla al design e all’arredamento per valorizzare al meglio la propria abitazione. Da non sottovalutare sono anche i sensori di movimento, i quali se collegati alle luci a LED consentono di diminuire ulteriormente i consumi energetici. Allo stesso tempo è possibile automatizzare l’accensione e lo spegnimento delle luci, senza intervenire manualmente sull’interruttore o sul telecomando.

Come arredare una casa con i soffitti bassi

Per aumentare il risultato finale, rendendo un’abitazione con i soffitti bassi veramente confortevole, è importante valorizzare l’illuminazione scegliendo un arredamento adeguato allo spazio ridotto in altezza. Ad esempio è importante utilizzare sempre dei colori chiari per tinteggiare le pareti, preferendo tonalità come il bianco, il grigio chiaro o il beige, colori che permettono di migliorare la sensazione della profondità dell’ambiente.

L’arredo dovrebbe inoltre svilupparsi orizzontalmente, non in verticale, senza ostacolare la visuale che deve rimanere pulita e sgombra da ostacoli. Per questo motivo sono un’ottima soluzione i faretti e i pannelli a LED per l’illuminazione, da abbinare a mobili bassi, colori chiari e una decorazione possibilmente minimalista ed essenziale. Per rendere più caldo l’ambiente è possibile usare delle piante e dei mobili in legno, purché non occupino lo spazio delle vie di fuga spaziali.

Gli stessi principi valgono anche per le altre stanze, non soltanto per la zona giorno e la camera da letto, ma soprattutto per il bagno. Qui è quasi d’obbligo la tinteggiatura bianca delle pareti, l’utilizzo di arredamenti e decorazioni sottili e l’impiego di un’illuminazione per il bagno adatta, con faretti a LED dalle dimensioni compatte e dalla luce possibilmente fredda. Le medesime raccomandazioni si possono usare per l’illuminazione della mansarda e il suo arredamento, evitando mobili ingombranti e luci inappropriate come i lampadari.

[show_products per_page=”3″ pagination=”no” category=”pannelli-led” show=”onsale” orderby=”menu_order” order=”desc” layout=”default” ]

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


0