illuminazione cabina armadio

La giusta illuminazione per la cabina armadio

Se pensate che solo le donne possano desiderare una cabina armadio capiente, che possa raccogliere tutti i loro vestiti, vi sbagliate. La cabina armadio è sempre di più l’oggetto dei desideri che trasversalmente investe uomini e donne attratti dall’idea di poter scegliere ogni giorno i loro vestiti come se entrassero in una boutique o in una sartoria personale.La cabina armadio non è semplicemente un guardaroba che raccoglie i nostri indumenti, ma è a tutti gli effetti un’altra stanza della nostra casa e, a seconda degli spazi a disposizione, può diventare una stanza importante.

Ciò che rende questo ambiente così speciale e ricercato è l’intimità, ma è allo stesso tempo la capacità di rappresentarci esteticamente perché è qui che il nostro stile trova la sua casa: in fin dei conti gli abiti sono i principali ambasciatori del nostro modo di essere e di interpretare il mondo.
Camicie, giacche e pantaloni per l’uomo, abiti, tailleur, gonne per le donne, ogni cosa al suo posto, ogni capo esposto e ben visibile pronto ad ispirarci per affrontare una giornata di lavoro o ad accompagnarci per momenti di sano relax. Tutto visibile appunto e, perchè ciò accada, l’illuminazione deve giocare un ruolo decisivo.

Come illuminare la cabina armadio?

Luce chiara che definisca colori e sfumature. Che non alteri le tonalità dei nostri vestiti e ci permetta di scegliere sempre al meglio. Luci bianche fredde quindi e non calde. La luce della cabina armadio è anzitutto funzionalità e non semplice componente d’atmosfera. Sconsigliate lampade al soffitto – decisamente più consone ad altri ambienti della casa – o lumi come soprammobili – poco funzionali allo scopo di dare visibilità ai vostri capi d’abbigliamento.

Da evitare – ma alla fine il gusto personale è l’unico arbitro chiamato a scegliere – faretti colorati: l’effetto oltre che poco piacevole nel lungo periodo, potrebbe rivelarsi fin da subito non di ausilio alla vostra selezione di abiti e a risentirne potrebbe essere la corretta scelta di toni e colori.

Come illuminare l’armadio con i led

Privilegiate al contrario, la praticità che si richiede a spazi improntati alla massima sfruttabilità di ogni centimetro per rendere la disposizione il più razionale possibile. Significa scegliere faretti da porre possibilmente al soffitto o, nel caso in cui possiate e la disposizione della vostra cabina armadio ve lo consenta – delle strisce led con cui illuminare scaffali e contenitori. Perché se è vero che la luce deve essere utile prima ancora che bella, ciò non toglie che anche l’occhio possa volere la sua soddisfazione e allora un tocco d’eleganza non guasterà.

Le strisce led possono essere posizionate anche sui ripiani, per illuminare abiti, accessori e scarpe con un fascio di luce diretto.

illuminazione mensole cabina armadio


> SCOPRI IL PROFILO LED PER MENSOLE E RIPIANI

Qualche consiglio in più per illuminare la cabina armadio con stile

Oltre ai punti luce per illuminare interamente la cabina armadio, possiamo scegliere di porre l’accento su mobili, scaffali e ripiani, attraverso l’utilizzo di profili led. Grazie all’utilizzo dei profili led in alluminio infatti è possibile integrare le strisce al led nel legno di scaffalature e armadi. Piccoli dettagli che potranno rendere la vostra cabina armadio oltre che comoda anche elegante.

Uno dei prodotti che non può mancare è il profilo led per armadi, con doppia funzione di punto luce per illuminare l’interno di armadi e guardaroba e asta appendiabiti.

illuminazione appendiabiti cabina armadio


> SCOPRI IL PROFILO LED APPENDIABITI

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


0