Come fare lampade con le bottiglie

Il riciclo creativo è un ottimo modo per arredare la casa in maniera originale ed ecologica, riutilizzando oggetti di recupero come una semplice bottiglia di vetro. In questo modo si possono realizzare delle lampade davvero semplici e accattivanti, bastano un po’ di manualità con il fai da te e un tocco di fantasia. Vediamo come realizzare lampade con bottiglie in maniera facile e veloce, anche senza forarle.

Perché realizzare lampade con le bottiglie?

Una soluzione alternativa per decorare la propria abitazione sono le lampade con le bottiglie di vetro. In particolare è possibile creare un oggetto d’arredo veramente speciale, in grado di donare un aspetto curioso e interessante al design della camera da letto o della zona giorno.

Per quanto riguarda le bottiglie di vetro è possibile scegliere quella più adatta alle proprie esigenze, infatti si possono usare quelle del liquore, del vino o persino del whiskey, senza alcuna restrizione. Ovviamente a seconda della forma e del colore della bottiglia si otterranno risultati diversi, quindi è importante considerare questo aspetto prima di cominciare.

Il vetro delle bottiglie è in grado di riflettere la luce, fornendo una superficie perfetta come supporto per una lampada. Oltre al vantaggio ecologico, in quanto non si butta via un oggetto ma si riusa, questa opzione creativa consente di valorizzare un momento speciale, ad esempio una bottiglia aperta per un’occasione particolare o un evento da ricordare.

Come fare una lampada con una bottiglia senza forarla

Per realizzare una lampada con una bottiglia senza eseguire dei fori bisogna innanzitutto procurarsi tutto l’occorrente, dopodiché potremmo procedere con la lavorazione. In questo caso è necessario avere:

  • bottiglia di vetro;
  • portalampada con attacco;
  • lampadina.

La bottiglia di vetro può essere quella del vino, della grappa o di qualsiasi altro liquore, selezionandone una la cui forma sia adeguata al risultato estetico che si desidera ottenere. Il portalampada deve incastrarsi nel collo della bottiglia, quindi è necessario verificare la misura affinché si possa applicare senza ulteriori interventi.

A questo punto non resta che sistemare il supporto alla bottiglia, avvitarlo e infine aggiungere una lampadina e se desiderato anche un paralume. Per mantenere bassi i consumi energetici, ottenendo anche una luce intensa e personalizzabile, è consigliabile scegliere una lampadina a LED.

Basterà un semplice dimmer per impostare l’intensità luminosa in base alle proprie preferenze, per una lampada davvero semplice e originale. Inoltre con i LED è possibile acquistare una lampadina che emette luce calda o fredda, di colore bianco o di altre tonalità, per un risultato veramente sorprendente.

Oltre alla lampada bottiglia abatjour, ideale per la scrivania o il comodino, con le bottiglie si possono creare delle vere e proprie lampade a sospensione, dei pendenti semplici o anche più elaborati. Bisogna soltanto usare la creatività, comprare delle luci delle dimensioni giuste e trovare delle superficie da usare come base.

Ad esempio si può inserire una lampadina fina all’interno della bottiglia di vetro, per poi appenderla al soffitto tramite un supporto, oppure si possono realizzare varie bottiglie lampada per poi unirle tutte insieme in un lampadario a sospensione. Come sostegno si può usare una piastra di acciaio o alluminio, oppure dei raccordi in metallo da fissare con un filo o una catena.

[show_products per_page=”3″ pagination=”no” category=”lampadine-led” show=”all” orderby=”menu_order” order=”desc” layout=”default” ]

Come realizzare una lampada con una bottiglia di vetro

Forando la bottiglia di vetro è possibile avere maggiore libertà nella creazione della lampada, infatti in questo modo si possono adottare soluzioni più flessibili. Basta prendere un trapano e una punta, il cui diametro dipende dalla grandezza del filo, ma di norma si può utilizzare una punta dell’8 o del 10.

Dopodiché bisogna realizzare un foro nella parte bassa della bottiglia, lateralmente vicino alla base. Ovviamente non va usata la funzionalità battente del trapano, cercando di essere delicati, altrimenti il vetro potrebbe rompersi e andare in mille pezzi. Per evitare qualsiasi rischio è consigliabile adoperare dei guanti antigraffio.

Dopo aver fatto il buco è possibile fare passare il filo all’interno della bottiglia, quindi si può collegare il supporto da fissare al collo, inserire la lampadina e infine aggiungere un paralume. Il foro permette di sistemare la lampada in qualsiasi punto della casa, infatti basta collegarla a una prolunga per posizionarla senza particolari limitazioni.

Naturalmente è possibile lasciare la bottiglia di vetro così com’è, oppure personalizzarla in vari modi. Ad esempio si può dipingere il vetro, applicare un’etichetta adesiva originale, oppure decorarla con della pasta di piombo, ideale per realizzare figure e disegni. La base della lampadina deve essere della misura giusta, né troppo piccola né eccessivamente grande.

Come realizzare lampade con bottiglie di plastica

Oltre a capire come fare una lampada con una bottiglia di vetro, un’altra opzione tipica del riciclo creativo prevede l’utilizzo dei contenitori di plastica. Il vetro è elegante e riflette la luce, perciò rimane una soluzione più raffinata e vintage, mentre la plastica offre maggiori possibilità di personalizzazione.

Allo stesso tempo la plastica inquina di più, quindi il suo riutilizzo è più ecologico, senza dimenticare che è più facile da lavorare, perciò si possono realizzare delle composizioni più complesse. Ad esempio è possibile tagliare due o tre bottiglie di plastica, incollarle una sull’altra e creare un’abatjour veramente eccentrica e unica, fissandola su un supporto di legno per una lampada completa e stabile.

In alternativa si può adoperare un contenitore in vetro, per poi incollare sulla superficie esterna dei ritagli di plastica per creare varie forme in base alla propria fantasia. Con delle plastiche di colori diversi è possibile ottenere dei giochi di luce veramente accattivanti, per una lampada creativa, ecologica e completamente personalizzata.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


0