illuminazione insetti

Le luci a led attirano gli insetti?

Quante cene estive all’aperto sono state completamente rovinate da quel nugolo di insetti che svolazza attorno alle luci? Quante volte abbiamo dovuto aspettare al buio per poter chiudere le finestre perché gli insetti non volassero dentro? Gli insetti, infatti, sono dotati di una particolare sensibilità alla luce, che li porta ad esserne attirati o respinti. Alcuni, come per esempio gli scarafaggi, corrono istintivamente al riparo da ogni raggio di luce, cercando il primo angolo buio; altri, come le falene, le zanzare o i moscerini, sono attratti dalla luce e volano vicino ad essa, spesso anche a costo della propria stessa vita, dato che rischiano di rimanere uccisi dal calore della lampadina. Questo fenomeno è chiamato fototassi, ossia la correlazione tra il movimento e la luce, e si definisce fototassi negativa quando consiste nel rifiuto della luce e fototassi positiva la sua ricerca. Questo ancora non spiega il motivo di questa correlazione. La luce è, per alcuni insetti, fonte di orientamento: in natura, infatti, si muovono grazie alla flebile luce della luna e delle stelle e volano mantenendo una determinata angolazione rispetto a questa luce. La luce artificiale si presenta invece come un fattore incostante, li investe su tutti i loro lati e impedisce loro di mantenere un orientamento.

Ma diversa è la domanda che ha occupato gli studiosi recentemente: c’è una diversa reazione degli insetti a tipi diversi di luce? Gli studi presentati al convegno dell’AAAS (American Association for the Advancement of Science) hanno rilevato l’effetto di diversi tipi di sorgente luminosa sugli insetti. Secondo questi dati, pubblicati nella rivista Science, questi animali sono più attratti da lampadine a incandescenza, mentre è quasi dimezzato il numero di insetti che si avvicina a lampade a Led o alle cosiddette “bug lights”, le luci appositamente ideate per essere sgradite a zanzare e moscerini.

Le luci a Led non emettono né raggi UV né calore, elementi chiaramente riconducibili alla luce solare, e risultano quindi meno attrattive per gli insetti. Se poi si scelgono lampadine a luce fredda, caratterizzate da una luminosità più tendente al colore blu che al giallo, si può ulteriormente ridurre il numero di insetti attratti. Ovviamente non si tratta di un repellente e non comporta la totale assenza di questi fastidiosi animali, ma è un elemento sicuramente di sollievo per chi vuole godersi le serate estive all’aperto. Le luci a Led non hanno quindi il solo pregio di fornire una luminosità precisa con un maggior risparmio energetico, ma sono anche utili per quanto riguarda gli insetti, che vengono confusi in dose minore dalla loro luminosità.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


0