led smd

Led SMD: cosa sono? La guida per imparare a conoscerli

Quali sono differenze fra i Led SMD presenti sul mercato? Ecco come fare l’acquisto giusto!

Una delle specifiche tecniche che viene indicata quando si acquista un prodotto di illuminazione a LED è il modello di LED SMD. Ti sarà capitato di leggere su strisce, fari e pannelli la dicitura SMD 2835, SMD 3528 o SMD 5050, ma che significa esattamente? E come questo dato può aiutarci nel fare il giusto acquisto?

La tecnologia LED SMD

SMD è l’acronimo di Surface Mount Device con cui vengono individuati tutti i componenti elettronici che hanno la particolarità di essere assemblati su un lato del circuito stampato. Questo avviene attraverso saldatura e senza che, in nessun modo, venga forato il circuito stampato.

Questa particolare tecnologia di montaggio superficiale (chiamata SMT Surface Mount Technology) è particolarmente vantaggiosa rispetto al montaggio tramite foratura del circuito, vediamo perché:

  • riduce i tempi e i costi di tutto il processo di lavorazione;
  • riduce le dimensioni dei componenti, permettendo quindi di avere prodotti più compatti;
  • permette di impiegare entrambe le facce del circuito stampato;
  • evita gli scarti prodotti dalla foratura del circuito.

I chip led

Insieme i Led SMD sono i cosiddetti diodi luminosi, progettati per essere montati su un lato di circuito stampato e che troviamo all’interno della maggior parte degli apparecchi ad illuminazione al Led.
I LED SMD hanno la forma di parallelepipedo, quello che comunemente chiamiamo Chip, al cui interno è collocata la superficie emittente e nei due lati, invece, troviamo i piedini che permettono l’alimentazione.

I chip possono avere diverse grandezze, ma non eccedono mai i 5,7 mm di lunghezza e, a seconda della loro grandezza varia il consumo e la loro luminosità. Maggiore è la dimensione, maggiore sarà la luminosità data dal Led. In genere gli SMD Led vengono identificati con una serie di numeri e ognuno si contraddistingue in termini di luminosità e grandezza

Tipi di LED SMD

Tra i più diffusi troviamo il Led SMD 3528, esso è considerato uno dei vecchi Led in circolazione. Riesce a generare una potenza tra i 6 e gli 8 lumen, con un consumo pari a 0,20 W. Troviamo moltissime strisce led con SMD 3528, ma non vanno utilizzate se devono essere impiegate come fonte di luce principale.

Abbiamo poi SMD 5050, con una potenza tra 16 e 22 lumen, essi donano maggiore potenza e luminosità.

Vi sono anche altri modelli, quali 5630 e 5730, che sono quelli più recenti all’interno del mercato. Per questa motivazione donano una maggiore luminosità al Led con un consumo adeguato. Essi riescono a generare dai 47 ai 56 lumen. Di gran lunga superiore al primo preso in considerazione.
Ve ne sono altri e numerosi, i più conosciuti sono, ad esempio il 7020, che è quello che tipicamente troviamo con una forma allungata.

Riassumiamo tutto in una tabella comparativa.

Tipo Lunghezza (mm) Larghezza (mm) Lumen (lm) Consumo (W)
SMD LED 2835 2,8 3,5 22-24 0,2
SMD LED 3014 3,0 1,4 10-12 0,1
SMD LED 3020 3,0 2,0 10-12 0,12
SMD LED 3030 3,0 3,0 61-85 0,63
SMD LED 3528 3,5 2,8 6-7 0,062
SMD LED 5050 5,0 5,0 16-22 0,24
SMD LED 5630 5,6 3,0 54-56 0,5
SMD LED 5730 5,7 3,0 47-56 0,5

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello:

0