lampadina led

Perché le lampade a led lampeggiano da spente?

Sebbene le lampade a led da accese funzionano perfettamente, può capitare di vederle lampeggiare per alcuni secondi una volta spente. La luce ad intermittenza è un fenomeno alquanto fastidioso che può verificarsi per diversi motivi, specialmente in ambienti particolarmente bui.
In questo articolo vengono spiegate non solo le principali cause , ma anche suggerite le soluzioni da adottare per risolvere queste problematiche in modo facile e definitivo.
Bisogna però fare una breve e importante premessa: le lampade a led, per potersi accendere, possiedono al loro interno un piccolo circuito di innesco o alimentazione, ma questo non ha la possibilità di attivarsi autonomamente, ma necessita di un tradizionale passaggio di corrente.

Cause Elettriche di Lampeggiamento delle Lampade a Led

Le cause elettriche sono il motivo più frequente del lampeggiamento delle lampade da spente e possono essere dovute a:

  • Isolamento del portalampada non ottimale: se l’interruttore non blocca la fase ma il neutro, si può verificare una dispersione di corrente verso il basso che farebbe lampeggiare la lampada a led.
    Per porre fine a tale disguido si può ricorrere all’installazione di un magnetotermico differenziale;
  • Produzione di ritorni di corrente da parte di alimentatori e driver: questa è una delle cause più ricorrenti e per evitare che ciò accada basta sottoporli a controlli regolari;
  • Interruzione scorretta del circuito al livello della fase: questa può essere verificata al momento dell’acquisto dei prodotti;
  • Passaggi paralleli all’interno delle tubazioni troppo lunghi: questi indeboliscono il passaggio di corrente. Per risolvere il lampeggiamento fare in modo che siano più corti possibili;
  • Mancato di conduttori disgiunti: la loro installazione permette di alimentare sia l’interruttore che il deviatore in maniera corretta.

Qualunque sia la problematica sopra menzionata, è vivamente consigliato chiedere il parere di personale esperto in elettronica, capace di fornire l’assistenza tecnica necessaria per questo settore.
Evitare assolutamente il fai da te che potrebbe danneggiare gravemente l’intero impianto elettrico.

Cause Chimico-Fisiche

Alcune lampade a led vengono trattate con fosforo, materiale utilizzato dalle aziende produttrici per conferire loro una luminosità più intensa.
Il fosforo, se stimolato dalla luce artificiale, continua a produrre luminescenza anche dopo diversi minuti dallo spegnimento della lampada a led.
In questo caso quest’ultima produce però una luce continua e non lampeggiante, ma non si tratta di un vero e proprio difetto che rende necessaria la sostituzione dell’elemento.
Il problema tende a risolversi autonomamente, in quanto il fosforo tende ad esaurirsi col passare del tempo.
Per evitare questo disguido si possono acquistare lampade a led prive di fosforo.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


0