Come scegliere quale torcia LED acquistare: consigli utili

La tecnologia LED è sempre più utilizzata in diversi ambiti, poiché è in grado di offrire numerosi vantaggi in merito alla qualità e alla potenza dell’illuminazione. In particolare si possono trovare in commercio tantissimi modelli di torce a LED, dai prodotti più economici a quelli potenti e professionali di fascia alta. Si tratta di dispositivi molto utili in diverse occasioni, dalla pesca alle escursioni in montagna, fino alla raccolta di funghi nei boschi. Ecco come scegliere la torcia a LED più adatta alle proprie esigenze.

Cosa sono le torce a LED

Le torce a LED sono dispositivi portatili moderni e potenti, che permettono di illuminare l’ambiente circostante in maniera particolarmente accurata. La loro alimentazione è garantita dalle batterie, che assicurano un’autonomia più o meno elevata a seconda del modello. La presenza dei LED, invece delle classiche lampadine, permette di ottenere un fascio di luce più intenso, in grado di illuminare in qualsiasi direzione con un’elevata profondità e precisione, grazie anche a una serie di superfici riflettenti interni alla torcia.

A cosa servono le torce a LED

Gli utilizzi delle torce a LED sono i più disparati, infatti sebbene in città solitamente non siano un dispositivo necessario, possono essere utili in molte occasioni. Basti pensare ad esempio a chi rientra molto tardi dal lavoro, ed è costretto a passare per una stradina poco illuminata, oppure a una persona che deve attraversare viadotti e cavalcavia di notte. Allo stesso tempo una torcia a LED si dimostra un apparecchio fondamentale per alcune attività, come la pesca, la caccia, la raccolta di funghi nei boschi, il campeggio e il trekking.

Da non sottovalutare è anche l’utilizzo di questi strumenti per gli appassionati di cicloturismo, poiché è necessario spesso percorrere strade di campagna o tratti poco illuminati, situazioni in cui le torce a LED possono rappresentare un valido aiuto per migliorare la visibilità notturna. Ugualmente aiutano in caso di emergenza, ad esempio se l’auto si ferma per strada in un punto senza illuminazione stradale, offrendo un ausilio essenziale per segnalare la propria posizione, cambiare la gomma o dare un’occhiata al motore in panne.

Anche in casa una torcia a LED può mostrare la sua utilità, ad esempio nel caso dovesse mancare la luce, soprattutto se bisogna scendere nello scantinato per controllare il quadro elettrico. Che la finalità d’uso sia un’escursione in montagna, una gita notturna in barca, la sicurezza domestica o personale, è importante comprare una torcia potente e di buona qualità. In commercio come vedremo è presente un’ampia scelta di modelli differenti, tuttavia è consigliabile optare per torce a LED professionali che assicurino un fascio di luce intenso e profondo.

Come scegliere la torcia a LED giusta

La vasta gamma di prodotti presente sul mercato rende a volte difficile scegliere la torcia a LED giusta, per questo motivo abbiamo realizzato una piccola guida per capire come individuare quella più adatta alle proprie esigenze. In particolare gli aspetti da considerare nell’acquisto sono la potenza, la distanza che il fascio di luce riesce a raggiungere, l’autonomia, i materiali costruttivi ed eventuali funzionalità aggiuntive, considerando ovviamente anche il rapporto qualità-prezzo.

Potenza luminosa

Il primo fattore da analizzare nell’acquisto di una torcia a LED è la potenza luminosa, un valore espresso in lumen che indica l’efficienza dell’illuminazione prodotta dal dispositivo. Ad esempio due torce potrebbe avere lo stesso consumo in Watt, ma un modello potrebbe garantire una potenza maggiore grazie a un numero più elevato di lumen. In commercio si possono trovare torce a LED con poche centinaia di lumen, il cui utilizzo è piuttosto ridotto, mentre per illuminare grandi distanze è opportuno optare per una torcia con alcune migliaia di lumen.

Distanza d’illuminazione

Un aspetto collegato alla potenza luminosa è la distanza, ovvero la profondità che il fascio di luce è in grado di raggiungere. Questo valore dipende sia dalla potenza che dalla struttura stessa della torcia a LED, in quanto se il fascio è molto ampio potrebbe non arrivare molto lontano, ma offrire un’illuminazione più larga. Se volete comprare un modello che copra una distanza considerevole, allora è necessario scegliere una torcia con più di 20.000 lumen e un fascio piuttosto centralizzato, altrimenti basteranno anche 10/15.000 lumen, con un raggio d’illuminazione adeguato allo finalità d’utilizzo.

[show_products per_page=”2″ pagination=”no” category=”torce-led” show=”all” orderby=”meta_value_num” order=”asc” layout=”default” ]

Autonomia e alimentazione

Le torce a LED sono alimentate da batterie, che garantiscono un’autonomia elevata se si tratta di un prodotto di fascia medio-alta, come ad esempio le torce a LED professionali. I modelli più moderni ed evoluti hanno anche degli appositi indicatori, che mostrano lo stato della carica, onde evitare di rimanere al buio. I dispositivi migliori propongono anche delle ricariche tramite porta USB, un modo semplice ed efficiente per ripristinare la carica della torcia con un semplice caricatore USB, disponibile anche nella versione portatile per ricaricare la torcia in qualsiasi momento, anche quando non è disponibile una presa di corrente.

Materiali e funzionalità

Trattandosi di un prodotto da portare con sé, soprattutto quando si sta all’aria aperta o in luoghi lontani dai centri abitati, è fondamentale che la torcia a LED sia costruita con materiali di buona qualità. I modelli più economici hanno solitamente una struttura in plastica, mentre quelli professionali di fascia alta hanno una scocca in acciaio o alluminio, estremamente resistente alle cadute, ai graffi e agli urti. Alcune torce poi hanno un design ergonomico, per garantire una presa ottimale anche in situazioni difficili, mentre altre delle funzionalità aggiuntive come la regolazione del fascio luminoso, dei ganci oppure delle custodie impermeabili.

Prezzo delle torce a LED

Infine per acquistare una torcia a LED bisogna considerare il prezzo, un fattore decisivo per determinare il prodotto più indicato per le proprie esigenze. Sul mercato si possono trovare modelli di tutte le fasce di prezzo, tuttavia se si desidera comprare un dispositivo efficiente è consigliabile optare per una torcia a LED ricaricabile, con almeno 15-20 lumen di potenza luminosa e un ottimo rapporto qualità-prezzo. I prodotti più economici costano appena 20/30 euro, altrimenti per acquistare una delle migliori torce a LED professionali bisogna spendere almeno 80/100 euro.

[show_products per_page=”2″ pagination=”no” category=”torce-led” show=”all” orderby=”meta_value_num” order=”desc” layout=”default” ]

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


0