illuminazione casa buia

Come illuminare una casa buia: consigli e soluzioni

Una casa non è tale se non è sufficientemente illuminata. Alcune volte la luce risulta essere scarsa tanto da non garantire il comfort ideale. Molte sono infatti le case che per struttura architettonica delle stesse o per alta densità abitativa non riescono ad avere stanze pienamente illuminate. Un’aiuto è dato dall’illuminazione artificiale. Ma come illuminare una casa buia? Ecco i consigli e le possibili soluzioni.

I segreti per illuminare una casa buia

Da sempre la soluzione consigliata a chi vuole illuminare perfettamente una stanza è l’utilizzo di lampadari, che oltre a compiere lo scopo per cui sono installati, abbelliscono e arredano gli ambienti. Sono realizzati in materiali e finiture diverse, possono avere stili diversi, classico, antico, moderno e contemporaneo. Sul mercato è possibile scegliere tra un’infinità di modelli. I lampadari possono essere utilizzati per illuminare di luce diretta piani da lavoro o tavoli da pranzo. La loro luce può essere diretta o diffusa. È possibile utilizzarli anche per illuminare consolle poste all’ingresso di una casa o, semplicemente, permettere una lettura confortevole vicino ad un angolo lettura.

Dove non è presente un allaccio diretto alla rete elettrica, è possibile impiegare lumi e piantante. Queste hanno il vantaggio di poter essere spostate in zone diverse della casa e risultano avere una maggior maneggevolezza. Anche in questo caso è possibile avere stili diversi e raggiungere punti nascosti che difficilmente sarebbero raggiunti dalla luce.

Scegli i led

I LED (Light Emitting Diode) sono adottata e consigliata dai professionisti degli impianti elettrici e luminosi. Tecnicamente sono realizzati con materiali in grado di emettere luce intensa con un basso consumo energetico. In stanze buie, in cui non sono presenti finestre o in quelle in cui l’illuminazione naturale non è sufficiente, viene consigliato di realizzare un controsoffitto in cartongesso su cui montare dei faretti a led. La loro luce può essere bianca, fredda e molto chiara, o gialla, molto calda. Generalmente viene consigliato di scegliere led a luce bianca, poiché più simile a quella prodotta dal sole.

Casa buia: quali colori scegliere per le pareti

L’illuminazione artificiale non è l’unica soluzione proposta per chi vuole illuminare una casa buia. È possibile infatti concentrarsi anche sulle tonalità delle pareti. Infatti architetti e progettisti di interni consigliano di dipingere le pareti con nuance chiare, giocando su tonalità diverse in grado di creare contrasto e prospettive. Oggi è possibile utilizzare tinture che contengono al loro interno cristalli luminosi, in grado di riflettere le particelle luminose, presenti nell’ambiente.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


0