illuminazione moderna

Illuminazione moderna: una scelta di stile

Quanto sia importante l‘illuminazione all’interno di una casa potrebbe sembrare quasi superfluo starlo ancora a precisare. Eppure è un tema che spesso e volentieri rischia di essere sottovalutato o non considerato con la dovuta attenzione.

Illuminare uno spazio nel modo più corretto può cambiare completamente la percezione che si ha di esso e, come per magia, fare in modo che ambienti piccoli possano sembrare grandi, vani dispersivi possano apparire intimi e raccolti, ciò che è freddo possa diventare caldo e viceversa. Insomma, la luce è un complemento di arredo al pari di un qualsiasi altro elemento presente nella casa anzi, fondamentale come un vero e proprio intervento architettonico.

Fare le scelte giuste contribuisce a creare ed esaltare uno stile di arredamento. Un sistema di illuminazione studiato può infatti rendere un ambiente più moderno o viceversa classico.

Come nella scelta della distribuzione dei vani, del colore delle pareti e degli arredi, l’importanza di una buona progettazione dal punto di vista del light design, è quella di esaltare il carattere della propria casa, mettendone in risalto i punti di forza. A tal proposito è fondamentale fare uno studio accurato di cosa sia utile, ambiente per ambiente, posizionando diversi punti luce in ogni stanza in modo da creare diversi effetti a seconda delle necessità e considerando che, oltre ad avere un valore estetico, la luce deve essere prima di ogni altra cosa funzionale.

Pensate a come vivete ogni singolo spazio e di cosa avete bisogno: in camera da letto servirà un’illuminazione più soffusa rispetto alla zona living, ma allo stesso tempo con dei punti luce utili per leggere o per potersi alzare di notte, mentre nella zona guardaroba ci sarà bisogno di vedere con facilità e con nitidezza quello che si va ad indossare ed in cucina quello che si sta preparando, nel bagno servirà un tipo di luce diversa dalla zona pranzo e così via.

[toc]

Come rendere più moderna una casa con la giusta illuminazione

Oggi i sistemi di illuminotecnica si sono arricchiti di nuove tecnologie come pannelli o strisce luminose anche nell’uso residenziale: non più solo bulbi e faretti, ma alla luce calda delle lampadine tradizionali si sono aggiunte le tonalità più moderne ed uniformi delle lampadine al LED, vantaggiose anche dal punto di vista energetico. Inoltre con i sistemi integrati di dimmer per regolare l’intensità è possibile ottenere con lo stesso impianto sia luci intense che atmosfere più soffuse.

Insomma ormai è possibile giocare con la luce in tantissimi modi: basti pensare al posizionamento delle strisce LED. Mentre l’uso dei pannelli posti su pareti e soffitti o come piani orizzontali di appoggio mixa in modo statico il concept di illuminazione a quello dell’installazione artistica.

Strisce led: le protagoniste di un’illuminazione moderna

Come creare quindi un’illuminazione moderna, che sia protagonista dei nostri ambienti?

Maggiore poliedricità si può riscontrare nella scelta delle strisce come modifica considerevole della percezione degli spazi stessi. Se poste ad esempio dietro un mobile, lo faranno risaltare in maniera incredibile rispetto alla parete retrostante, donando a tutto l’ambiente un allure decisamente suggestivo e creando un punto focale all’interno della stanza. Lo stesso effetto può essere ottenuto utilizzando le strisce per sottolineare l’andamento di un’emergenza architettonica come può essere una scala, un semplice gradino oppure un setto portante: a seconda di come verranno poste, le strisce luminose evidenzieranno un elemento piuttosto che un altro, dividendo i volumi attraverso l’uso del light design. Ma l’impiego delle strisce può essere anche funzionale: come sotto i pensili del piano cottura in cucina o nella retroilluminazione di uno specchio da bagno. L’importante è non abusare di questi sistemi di illuminazione che comunque sono molto protagonisti e rischiano di appesantire la fruizione complessiva di uno stesso ambiente: basterà utilizzarne pochi dosandoli con parsimonia.

E pensare che una volta ci si accontentava di mettere solo una lampadina appesa al soffitto in ogni stanza…

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *