risparmiare energia elettrica

Come risparmiare energia elettrica

Risparmiare sull’energia elettrica favorisce non solo le nostre tasche. Infatti, rappresenta anche un modo per rispettare e tutelare l’ambiente in cui viviamo e di cui siamo ospiti. Da alcuni anni sono in atto diverse campagne per sensibilizzare adulti e bambini circa la questione ambientale. La spesa maggiore riguarda l’energia elettrica: illuminazione, elettrodomestici, dispositivi elettrici e molte altre apparecchiature. Essendo ormai quasi impossibile poter rinunciare a tutti questi servizi, che ci permettono di vivere la quotidianità più facilmente, bisogna fronteggiare eventuali rincari ed aumenti in bolletta, soprattutto per quanto riguarda la fornitura di energia elettrica. Attualmente sul mercato si trovano diverse offerte di fornitura elettrica molto convenienti. Prima di cambiare la tariffa oppure il contratto proviamo a modificare il nostro stile di vita e le nostre abitudini in vista di un risparmio economico in bolletta.

Come risparmiare energia elettrica in casa

L’energia elettrica in casa viene utilizzata principalmente per l’illuminazione, il funzionamento di elettrodomestici e di altri dispositivi elettrici di uso quotidiano. Sostituire le vecchie lampadine con quelle a led è un’operazione efficace per risparmiare sull’energia elettrica. Il costo delle lampadine a led è superiore rispetto alle tradizionali. Consideriamo però che questa spesa verrà ammortizzata con il tempo, data la loro lunga durata. Esistono numerosi tipi di lampadine a led, di colore caldo o freddo, così da ottenere con facilità il tipo di illuminazione desiderata. Alcune sono più adatte per un ambiente da lavoro e di studio, altre per gli spazi dedicati al relax.

Orari per risparmiare energia elettrica

Molto spesso si sente parlare di fasce orarie dell’energia elettrica, è importante conoscerle per poter risparmiare. In alcune di queste fasce orarie, infatti, l’energia elettrica costa di meno. Conviene, allora concentrare il funzionamento di elettrodomestici come la lavatrice, l’asciugatrice, lo scaldabagno, il forno e altro in questo intervallo di tempo. In linea generale l’energia elettrica costa meno durante le ore notturne e nei giorni festivi. Il costo maggiore invece si ha tra le otto di mattina e le sette di sera dei giorni feriali.

Trucchi per risparmiare energia elettrica

Le spie rosse dello standby dei dispositivi elettrici rappresentano una grossa percentuale di consumo di energia elettrica. Spegnerne il maggior numero possibile è un trucco efficace per risparmiare energia elettrica. È un’operazione che richiede un po’ di impegno, ma per risparmiare bisogna pur fare qualche sacrificio.
L’illuminazione, anche se a led rappresenta sempre un consumo di energia, quindi ricordiamoci di spegnere le luci quando ci trasferiamo in un’altra stanza.
L’ultimo trucco riguarda i caricabatterie di smartphone, tablet o altro. Questi apparecchi consumano energia anche quando non sono attaccati al nostro dispositivo mobile. Quindi appena il dispositivo ha raggiunto la carica massima, 2929 della corrente elettrica.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello:

0