migliori strisce led

Migliori strisce led: quale scegliere?

Le strisce led sono prodotto eccezionale caratterizzate dal costo ridotto e da una lunga durata. Rispetto alle tradizionali lampadine presentano una luminosità maggiore, e ciò permette di creare soluzioni di illuminazione e di design molto particolari. Ne esistono vari modelli: per prima cosa infatti, dobbiamo distinguere gli usi e le applicazioni che vogliamo realizzare. Ecco una guida per aiutarci a scegliere le migliori strisce led, in base alle principali differenze, caratteristiche ed esigenze di illuminazione.

[arrow ]LEGGI ANCHE: Guida al montaggio e collegamento delle strisce led[/arrow]

Strisce led: differenze e caratteristiche

Sul mercato troviamo tante tipologie di strisce led, le differenze consistono nel grado di protezione IP, nella potenza, nel colore, nel numero di led. Tutte caratteristiche da valutare attentamente prima di ogni acquisto.

Strisce led e grado di protezione IP

Per sapere se sono adatte ad una applicazione interna o esterna andiamo a vedere il livello di protezione delle nostre strisce led.

L’IP (International Protection) ci indica se le nostre strisce led sono abbastanza protette da acqua, polvere o dal contatto accidentale con oggetti e agenti esterni. Nel caso di illuminazione di un ambiente interno, come ad esempio l’installazione in cucina, in soggiorno, in camera da letto o sotto una qualsiasi mensola, il consiglio è scegliere strisce led con IP00 o IP20. Per un’illuminazione esterna, ad esempio in giardino, quindi con possibili contatti con acqua e agenti deterioranti, scegliamo strisce siliconate altamente protette cioè le IP65 o le IP66. Se poi vogliamo delle strisce completamente impermeabili, ideali per acquari, piscine e ambienti a lungo contatto con acqua, prendiamo le IP68 con protezione totale.

Strisce led e differenze di colore

Stabilito se la striscia va montata all’interno o all’esterno della casa, vanno presi in considerazione altri fattori. Uno dei primi elementi di differenza tra strisce led che va valutato è il colore della luce. Quale scegliere allora tra strisce led bianche o rgb? Questo ovviamente dipende dal gusto e dalla resa luminosa che si vuole ottenere. Ricordiamoci inoltre che le strisce led bianche si dividono in bianco caldo e bianco freddo; mentre le strisce led RGB attraverso un telecomando possono variare di intensità e colore.

Le dimensioni delle strisce led

Le strisce led sono solitamente vendute in bobine della lunghezza di 5 metri, tagliabili in base alle proprie esigenze, in modo decisamente semplice: sulla superficie della striscia infatti sono riportati i segni di taglio. Ciò che varia è la larghezza della striscia led che può essere ad esempio di 8, 10 o 12 mm. Lo spessore è molto contenuto tra i 2,5 mm e i 44 mm.

Strisce led e SMD

Fra i vari led in commercio c’è da distinguere principalmente 3 tipi in base al chip di riferimento: SMD 3528, SMD 5050 e SMD 5630.

Le strisce led, dotate di un unico chip, SMD 3528 sono le più economiche sia per quanto riguarda il prezzo al momento dell’acquisto sia per il consumo di corrente. Queste però non garantiscono un’alta luminosità e per questo le consigliamo come luce secondaria da applicare sotto piccole insegne oppure come luci decorative.

Le strisce led SMD 5050 si differenziano dalla prime in quanto sono dotate di 3 chip luminescenti e grazie a ciò sono 3 volte più luminose. In media costano circa il 40% in più, ed è possibile acquistarle in formato monocolore oppure RGB. Le strisce RGB sono molto interessanti in quanto, con un apposito telecomando, è possibile cambiare il colore dei led oppure far fare dei giochi di colore. Come rapporto qualità prezzo sono le migliori e le più vendute sul mercato. Ideali sia come luci decorative che come luci principali grazie alla potenza luminosa dei 3 chip integrati.

Le più potenti sono le SMD 5630 che dotate di unico chip ad alta luminosità riescono ad essere 2 volte più luminose delle strisce led 5050. L’alta qualità di queste strisce richiede però un costo maggiore, infatti quest’ultime risultano avere un prezzo di acquisto raddoppiato rispetto alle 5050. Sono consigliate per ambienti principali e per coloro che hanno bisogno di illuminare grandi stanze.

Strisce led 12V o 24V?

Il voltaggio delle strisce led può essere da 12V o da 24V. La differenza sta nel fatto che le 12V sono quelle più diffuse sul mercato e di uso comune, mentre le 24V vengono utilizzate in ambienti professionali proprio per facilitare il lavoro di installazione. Consigliamo le 12V poiché molto più economiche delle ultime.

Numero di led

Un’altra cosa da osservare nell’acquisto delle strisce led è il numero di led per metro. Questo numero può essere 30, 60 oppure 120. Quelle che noi consigliamo sono le strisce led da 60, poiché hanno un buon rapporto qualità/prezzo e danno un’illuminazione ottimale. Le strisce da 30 led le consigliamo per utilizzi secondari come decorazioni, illuminazione di armadi e scaffali. Per quanto riguarda quelle da 120 led bisogna considerare che il prezzo d’acquisto è maggiore e consumano il doppio delle 60 led. Sono utilizzate da chi vuole ottenere un’illuminazione massima in grandi spazi e strutture.

In base a tutte queste caratteristiche e differenze che contraddistinguono le strisce led, al momento d’acquisto dobbiamo ricordarci che, oltre a considerare il numero di led per metro, dobbiamo mettere in gioco anche il tipo di chip dei led, la protezione IP che richiediamo e il voltaggio. Non esistono quindi strisce led migliori di altre, tutti fattori che vanno valutati sulla base del tipo di utilizzo e di necessità di illuminazione che abbiamo.

Acquista le migliori strisce led su Vendita-Illuminazione

[products_categories per_page=”-1″ numbers=”no” hide_empty=”yes” columns=”” style=”traditional” orderby=”menu_order” order=”desc” category=”17, ” ]

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello:

0