acquisto led

Guida all’acquisto dei LED – Glossario

Illuminare la propria casa non è solo una scelta di stile e di design, ma deve rispondere anche ad esigenze di risparmio. Le lampadine a LED hanno preso particolarmente piede negli ultimi anni, affermandosi nel mercato dell’illuminazione domestica. Se state pensando di sostituire le vecchie lampadine a incandescenza o state arredando casa, è utile conoscere di più sul mondo LED. L’acquisto dei LED vi permetterà di risparmiare notevolmente sulla bolletta di energia elettrica. Prima di acquistare un prodotto LED, che sia una lampadina, un faro o una striscia, è bene valutarne attentamente le caratteristiche.

Ecco una guida all’acquisto dei LED per destreggiarsi agevolmente con la terminologia legata al settore. Riconoscere il giusto wattaggio, l’impermeabilità e la resa luminosa: l’acquisto dei LED non sarà più un problema!

LED

LED sigla di Light Emitting Diode (in italiano diodo a emissione luminosa) è un dispositivo elettronico semiconduttore in grado di produrre luce quando viene attraversato da una carica elettrica.

Lumen

Il lumen (abbreviazione lm) è lo standard di misurazione del flusso luminoso. Misura la quantità di luce/luminosità emessa da una sorgente luminosa.

Watt

Il watt (abbreviazione W) è l’unità di misura standard della potenza adottato dal Sistema Internazionale, ed equivale a un joule al secondo. Il watt è
utilizzato per specificare la velocità con cui l’energia elettrica è
dissipata, o la velocità con la quale l’energia elettromagnetica
è irradiata, assorbita o dissipata.

[arrow ]LEGGI ANCHE: Conversione Lumen Watt tra Led e altre tecnologie di illuminazione.[/arrow]

Eq.Watt

Questa equivalenza viene utilizzata quando un vecchio apparecchio luminoso viene sostituito con un apparecchio a LED, quindi la sostituzione può essere effettuata sulla base del wattaggio richiesto.

Voltaggio e frequenza

Il voltaggio (V) indica la potenza elettrica necessaria per l’efficace funzionamento dell’apparecchio luminoso e la frequenza (Hz) indica la potenza dell’apparecchio stesso.

CRI

L’Indice di Resa Cromatica indica su una scala percentuale da 0 a 100 quanto appaiono naturali i colori degli oggetti illuminati da una fonte luminosa. Più alto è questo valore migliore sarà la resa cromatica.

Angolo di illuminazione

Espresso in gradi indica l’angolo di luce prodotto da una sorgente luminosa su una superficie.

SMD

La sigla SMD (Surface-Mount-Device) contraddistingue i componenti elettronici assemblati su un lato del circuito stampato mediante saldatura. Un SMD LED altro non è che il chip luminoso. In commercio i più comuni sono SMD 2835 e SMD 5050. Le cifre indicano lunghezza e larghezza del chip.

SMD LUNGHEZZA (mm) LARGHEZZA (mm)
SMD LED 2835 2,8 3,5
SMD LED 5050 5,0 5,0

Nel caso delle strisce led possiamo trovare indicazioni del tipo SMD 5050/30 o SMD 5050/60, dove 30 e 60 indicano il numero di chip presenti sulla superficie di una striscia di un metro.

IP

L’IP (International Protection) indica il grado di protezione di un apparecchio luminoso da agenti atmosferici, polvere o contatto accidentale. È formato da due cifre: la prima indica il grado di protezione dall’ingresso di corpi solidi e va da 0 a 6; la seconda indica il grado di protezione dall’ingresso di sostanze liquide e va da 0 a 8. Se siete orientati sull’acquisto di LED da esterno, il consiglio è di scegliere un prodotto con IP65.

[arrow ]LEGGI ANCHE: Grado di protezione IP nell’illuminazione a LED.[/arrow]

RGB

RGB è l’acronimo di red, green, blue e viene utilizzato per contraddistinguere i dispositivi luminosi (lampadine, strisce, fari) che emettono luce colorata/multicolore.

Dimmerabile

I dispositivi LED dimmerabili permettono, attraverso l’uso di un dimmer, di regolare l’intensità di luminosità a proprio piacimento.

Temperatura di colore

La temperatura di colore, espressa in Kelvin, indica il colore della luce prodotto da una fonte luminosa. In particolare si distingue tra luce bianca calda, neutra o bianca fredda.

  • LED A LUCE CALDA (2700K – 3500K): emettono una luce molto simile alle tradizionali lampade a incandescenza, si avvicina alle tonalità giallo-arancio.
  • LED A LUCE NEUTRA (4000K – 5000K): emettono una luce più chiara rispetto ai led a luce calda.
  • LED A LUCE FREDDA (6000K-8000K): emettono una luce decisamente bianca, si avvicina a tonalità azzurro-blu.
[arrow ]LEGGI ANCHE: Temperatura di colore: led a luce calda o fredda?[/arrow]

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


0