illuminazione piscina

Illuminazione piscina a led

L’estate si avvicina e con la bella stagione la voglia di trascorrere intere giornate all’aria aperta. In questo nuovo articolo vediamo come poter illuminare correttamente una piscina, per potervi trascorrere piacevoli serate in compagni di amici e familiari.

L’illuminazione per piscina crea giochi di luci ed ombre regalando all’outdoor atmosfere da sogno.

Come illuminare una piscina a led

Le luci a led consentono di risparmiare, in special modo se la piscina è illuminata tutto l’anno, senza contare che non emanano calore e garantiscono la sicurezza dei bagnanti. Ma quali sorgenti a led utilizzare e come disporle nella vasca e a bordo piscina?
Sul fondo e sulle pareti della piscina è possibile collocare fari subacquei a led, che si installano facilmente all’interno delle bocchette e a una profondità di circa 80 cm.
Anche i faretti da incasso possono essere disposti sul fondo, oltre che sul bordo e per illuminare eventuali gradini o dislivelli. In genere si installano qualche centimetro al di sopra della pedata di ciascun gradino oppure del livello interessato. Quando invece sono collocati a terra, si consiglia di disporli in posizione decentrata, per quanto siano calpestabili senza problemi. Con i faretti si può liberare la fantasia, perché è possibile dar vita ai disegni che vogliamo, congiungendo letteralmente i punti. Per esempio, li si può disseminare sul fondo per ottenere l’effetto cielo stellato.
Se si intende illuminare dei canali d’acqua di una piscina a più livelli, la luce dei faretti a led darà vita a fasci luminosi da parte a parte del corridoio liquido.
Con i fari a led colorati abbiamo la possibilità di cambiare colore alla piscina con il telecomando, quando non vogliamo sorprendere gli amici con una muta programmata.
Effetto scenico di grande impatto sortiscono le lampade a led galleggianti, senza fili e in genere alimentate a batteria ricaricabile.

Illuminazione bordo piscina

A bordo piscina le soluzioni d’illuminazione a led si moltiplicano. Innanzitutto, distinguiamo tra bordino a contatto con l’acqua e zona contigua. La retroilluminazione dello sfioro, nelle piscine a filo d’acqua, assume accenti eleganti e di sicuro impatto. La cascatella che delimita una piscina a sfioro può essere illuminata anche da barre led minimal, che in genere impreziosiscono tutto il perimetro.
Si possono incassare faretti a led lungo il bordo piscina oppure, se disponiamo di una piscina sopraelevata cui s’accede attraverso una breve scalinata, una soluzione suggestiva ha a che fare con i fari a led segnapasso, cioè che si accendono al passaggio sul gradino in cui sono incassati. Un’altra soluzione di sicuro impatto da utilizzare nel caso di piscine sopraelevate è rappresentata dalle strisce led, eleganti e raffinate, sapranno illuminare con grande raffinatezza.

[button href=”https://www.vendita-illuminazione.it/categoria/strisce-led-adesive” colorstart=”#ff8000″ colorend=”#ff8000″ colortext=”#FFFFFF” icon_size=”12″ class=”” target=”” color=”” align=”vertical” width=”large” icon=”” ]SCOPRI TUTTE LE STRISCE LED[/button]

In una piscina coperta la scelta può ricadere sui faretti sospesi, magari agganciati o incassati sul soffitto, e direzionabili a seconda dell’effetto che vogliamo ottenere.
Nell’eventualità che la vasca sia rialzata, anche di poco, rispetto al livello del giardino circostante, possono sortire un bell’effetto i lampioncini a led da giardino collocabili lungo il bordo, a un metro circa dall’acqua. Sono eleganti colonnine che regalano una resa di forte impatto visivo.
Il trampolino stesso può essere illuminato con faretti a led da incasso oppure con un paio di lampioncini da giardino a mo’ di sentinelle.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


0