come illuminare una stanza

Come illuminare una stanza con i led: consigli per far luce

L’illuminazione di una casa svolge un ruolo essenziale. Un sistema di illuminazione realizzato nei minimi particolari darà una marcia in più alla vostra casa, creando l’atmosfera giusta per ogni occasione permettendovi di vivere il vostro appartamento al meglio. Un’illuminazione giusta da quel tocco di stile che rende inconfondibile la vostra casa. Se avete acquistato dei mobili che coprono quasi tutta la superficie della casa è preferibile istallare dei grandi lampadari di vetro o di metallo con delle lampade potenti. Allo stesso tempo bene posizionare anche lampade da terra per focalizzare i punti luce in più zone della stanza. Con questi semplici trucchi ambiente sembra più grande e arioso.

Come illuminare una stanza senza finestre con i led

Dover illuminare una stanza senza finestre è molto impegnativo per coloro che iniziano ad arredare una casa. La mancanza di luce rende l’ambiente spesso soffocante. Il tutto si complica se la stanza da illuminare oltre che ad essere buia è molto piccola. L’idea giusta per illuminare una stanza senza finestre potrebbe essere quella di istallare delle lampade a parete a led. I led offrono ottime prestazioni ma con un consumo energetico ridotto, infatti una luce a led permette di avere un risparmio quasi dell’ottanta per cento.I led attualmente in commercio fanno sì tenerli accesi anche per diverse ore non faccia lievitare la bolletta. Quindi con una spesa ridotta si illuminare la stanza senza punti di illuminazione naturale in modo pratico e non troppo costoso. Un’ottima soluzione sarebbe quella di istallare strisce led su diversi piani così da ottenere degli buoni effetti di luce ed ombra senza rinunciare a un ottimo design.

Per una installazione facilitata delle strisce led e un impatto estetico migliore, il consiglio è utilizzare i profili led. Su mobili, superfici angolari o a parete creano un effetto luminoso elegante, proteggendo anche la striscia da polvere e facilitando la dispersione di calore.

 

[arrow ]LEGGI ANCHE: Guida pratica all’utilizzo dei profili per strisce led.[/arrow]

Ma le strisce led non sono l’unica soluzione per illuminare una stanza…

Quanti faretti a led servono per illuminare una stanza?

Se si amano i faretti a led e le luci decorative queste saranno l’ideale per rendere unici e originali e allo stesso tempo anche luminosi i corridoi e l’ingresso. Questo tipo di illuminazione può essere utilizzata anche nella zona relax dove leggere o passare del tempo con tutta la famiglia. Molto importante è scegliere con attenzione se si desidera una luce calda o una luce fredda. La luce dai toni caldi è consigliata in modo particolare per le camere da letto mentre le luci fredde per tutti gli ambienti giorno. Per illuminare una stanza di 30mq si ha bisogno di circa 10 faretti a led di potenza media.

[arrow ]LEGGI ANCHE: Temperatura di colore: led a luce calda o fredda?[/arrow]

Quanti watt servono per illuminare una stanza?

Per illuminare una stanza di 50 mq dovremo considerare che si necessita di una potenza di circa 1.500 Watt. Calcolare tale dato non è complicato basta a calcolare che per ogni mq servono 30 watt.

Quanti lumen servono per illuminare una stanza?

Se si vuole valutare la quantità di fonti luminose presenti la stanza non si devono solo contare i watt ma si deve tener conto soprattutto dei lumen che producono. Un buon faretto produce attualmente dai 90 ai 100 lumen. Ad esempio per illuminare una stanza una stanza da 50 m quadri avremmo bisogno di una potenza di circa 15.000 lumen.

E voi quali soluzioni avete adottato per illuminare le stanze di casa?

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello:

0