luce e salute

Cromoterapia e arredamento: come la luce e i colori ci influenzano

La luce e i colori rappresentano da sempre un elemento indispensabile nella vita dell’essere umano. Recentemente si parla sempre di più dell‘influenza che la luce ha sul nostro organismo e di come essa sia uno strumento in grado migliorare la nostra salute e il nostro benessere psico-fisico.

Dunque una corretta illuminazione non solo è funzionale nel permetterci di vedere bene in un luogo buio, ma sembra avere una ricaduta diretta sul nostro ciclo vitale.

Luce e orologio biologico

Non tutti sanno infatti che è proprio la luce a influenzare (positivamente o negativamente) l’organismo umano. Basti pensare infatti che è l’illuminazione a regolare il nostro orologio biologico e a determinare dunque il nostro ritmo di vita, conosciuto anche come ciclo circadiano.

Banalmente, è l’alternanza luce – buio a regolare i nostri ritmi quotidiani. Per cui una corretta esposizione alla luce del giorno ci aiuta ad addormentarci prima, al contrario stare in un ambiente troppo illuminato alla sera non concilia il sonno.

L’alterazione di questa alternanza, provocata ad esempio da una esposizione prolungata alla luce in un momento della giornata non appropriato o al contrario uno stato di buio nelle ore del giorno, può portare all’insorgere di stati di ansia, depressione o altre patologie.

L’illuminazione artificiale in molti casi ha un impatto negativo sul nostro ciclo biologico, un esempio classico è l’esposizione alla sera alle luci di tablet, cellulari e computer. Abitudine oramai diffusa, ma altamente sconsigliata.

pc a letto

Ecco che scelte oculate in fatto di colori e illuminazione possono aiutarci a mantenere il nostro ciclo biologico perfettamente equilibrato.

Arredamento, colori e illuminazione

Quando si decide quindi di arredare la propria casa bisogna tenere bene in considerazione anche il fattore dell’illuminazione che a sua volta è collegato ai colori.

In una stanza molto buia e cupa ad esempio si tenderanno ad utilizzare tonalità molto chiare che conferiscano una luce maggiore all’ambiente, mentre in una stanza già molto luminosa è possibile giocare maggiormente con i colori ed azzardare anche l’uso di quelli più scuri.

I colori inoltre, secondo la cromoterapia, possono anche aiutare a migliore l’umore e curare alcune patologie lievi. Ad esempio il colore blu è particolarmente indicato per chi necessita di calma e di relax (così come il verde). Il giallo invece stimola la creatività e la fantasia, il rosso è un colore molto caldo ed intenso e conferisce energia e vigore

In base al tipo di stanza quindi è possibile prediligere una diversa tonalità: in cucina è preferibile optare per il colore giallo che aumenta la creatività, in soggiorno invece è meglio prediligere colori molto accesi e vivaci che creano un ambiente conviviale ed ospitale, anche nella camera dei bambini si può osare preferendo colori allegri come l’arancione mentre in camera da letto bisogna scegliere colori piuttosto tenui e delicati che aiutino a rilassarsi.

Oltre alla scelta dei colori, bisognerà stare attenti al tipo di illuminazione. Abbiamo già parlato della differenza tra luce calda e luce fredda (la temperatura di colore). L’ideale sarebbe avere un sistema di illuminazione dimmerabile, con la possibilità quindi di regolare l’intensità della luce. In questo modo sarà possibile avere in casa propria il tipo di luce che si preferisce a seconda delle occasioni, del momento della giornata e del tipo di stanza.

Anche le luci led RGB permettono di variare il colore della luce e selezionare diversi effetti, in base alla tipologia di illuminazione richiesta.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello:

0