Elettromondo

Materiale elettrico, conto alla rovescia per la fiera del settore

Manca sempre meno alla nuova edizione di Elettromondo 2017, la kermesse dedicata al materiale elettrico e più in generale all’elettricità, che quest’anno prende il via a metà marzo a Rimini. Tra le novità attese il focus sull’innovazione consapevole e sulle evoluzioni della tecnologia nel settore.

Si chiama Elettromondo, ed è una delle più attese manifestazioni dedicate espressamente al settore dell’elettricità in Italia, appuntamento altamente qualificato per gli operatori del settore in grado di attirare quasi 10 mila persone nel weekend di incontri. E dopo un’edizione 2016 che ha segnato un nuovo record di visitatori, per quest’anno fervono già i preparativi al quartiere fieristico di Rimini, dove i battenti apriranno il 17 marzo prossimo.

La fiera del materiale elettrico. In questa kermesse sono coinvolti annualmente oltre 150 marchi, selezionati tra i produttori più qualificati del settore, e nella due giorni di manifestazione danno vita ad un’ampia rassegna di prodotti e soluzioni innovative, intercettando e anticipando le tendenze del settore: dalla climatizzazione e riscaldamento ai complementi elettrici, dall’automazione industriale ai sistemi di illuminazione, dalle attrezzature al fotovoltaico, e dai sistemi di sicurezza e televisivi ai prodotti per la termoidraulica, non c’è ambito che non sia rappresentato.

Impatto innovativo. E oggi la tecnologia offre un supporto in più, visto che sui siti specializzati come PuntoLuce è possibile non solo visualizzare tutto questo materiale elettrico online, ma anche procedere all’acquisto direttamente via web. Che l’interesse per questi argomenti sia alto è evidente anche dalla partecipazione degli espositori, che di anno in anno nel corso delle sei edizioni hanno riconfermato e incrementato la loro presenza.

Elettromondo 2017

Il focus dell’anno. E per quest’anno le aspettative non solo meno alte, anche grazie alla qualità del programma messo a punto. Il tema centrale per Elettromondo 2017 è l’innovazione consapevole, declinato in due differenti modalità specialistiche, ovvero Illuminazione a Led e Videosorveglianza. Come si legge nella nota ufficiale, in tutti e due gli ambiti “si registra un gap tra la forte spinta a livello tecnologico, caratterizzata dalla rapida introduzione di prodotti sempre più performanti, e la reale competenza d’installazione e d’uso da parte degli operatori del settore, che a vario titolo si confrontano con un mercato che richiede soluzioni di cui forse non hanno ancora una piena comprensione”.

Il ruolo dei Led. Per questo, nella giornata inaugurale di venerdì 17 marzo si parte con un convegno sul tema “Impianti a tecnologia LED, le regole dell’arte”, tenuto da Gianni Forcolini, docente di progettazione illuminotecnica del Politecnico di Milano, che servirà a fare il punto sull’impatto dei LED nel mondo dell’illuminazione, illustrando i molteplici vantaggi che si possono ottenere da questo tipo di sorgenti nel rispetto delle regole e grazie a una conoscenza approfondita dei principi di funzionamento e dei loro componenti.

La videosoerveglianza. Ancora più tecnico sarà il confronto del giorno successivo, dedicato ai “Sistemi di videosorveglianza: normative e innovazione”, in cui saranno presi in esame i contenuti della recente norma CEI EN62676-4 che ha l’obiettivo di migliorare la qualificazione degli operatori in tema di progettazione e realizzazione di impianti professionali di videosorveglianza, nel rispetto dei vincoli derivanti dall’applicazione della normativa sulla privacy.

Un’evoluzione costante. Partito nel 2012 come piattaforma commerciale di incontro e di confronto tra i produttori e gli altri operatori del mercato, come installatori, tecnici e progettisti, Elettromondo si è progressivamente evoluto nel corso delle sei edizioni, riuscendo a trasformarsi in un evento riconosciuto e apprezzato dal pubblico professionale sia per l’ampiezza dell’esposizione che per la capacità di proporre contenuti e occasioni di approfondimento formativo. Alla kermesse infatti non mancano neppure le pillole formative e informative né i workshop curati dalle aziende espositrici, che diventano l’occasione ideale per focalizzare sulle soluzioni e sulle tecnologie più innovative proposte dal mercato.

Condividi questo post

Commento (1)

  • campo elettrico Rispondi

    Ottimo articolo su una fiera tutta di settore dedicata agli amenti del materiale elettrico come noi. Un saluto da Salvatore.

    10 Giugno 2018 a 19:43

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0